l'orsa di mezzo

Perché tra il maggiore e il minore non c'è un buco nero

Confuso e (chiamalo scemo) felice.

6 commenti

Matteo Richetti, ospite della Gruber, afferma, a proposito del jobs act (e mi viene la pelle d’oca ogni volta che scrivo o dico uno di quei termini inglesi ridicoli con cui questo carnascialesco governo ci ricama la vita di marron), che è ora che la gente si tolga dalla testa che essere assunti significa fare tredici al totocalcio. Ma dai!!! Ma veramente non è così?

A parte che credo che la ggente se ne sia accorta da mo, raramente ho sentito un’affermazione così triste da un sedicente politico  di sinistra.

Ma poi penso che forse ha fatto confusione, poverino. Voleva dire “eletti” e gli è uscito “assunti”.

Pensava di parlare dei parlamentari, e non di persone che, in cambio di uno stipendio troppo spesso inadeguato, lavorano.

Annunci

Autore: stella scadente

Esemplare femmina (o femmina esemplare, a scelta) di essere umano.

6 thoughts on “Confuso e (chiamalo scemo) felice.

  1. Disoccupati denunciano: “Dopo Jobs Act perseguitati da offerte di lavoro”
    Fonte: “Lercio”.

  2. Mi sa che quell’orsa di Espe è andata in letargo…

  3. a me ha fatto ridere la frase della politichessa che alla confindustria ha detto : noi abbiamo concimato, adesso tocca a voi , grazie, ma
    che il panorama fosse ricoperto di letame ce n’eravamo già accorti…Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...