l'orsa di mezzo

Perché tra il maggiore e il minore non c'è un buco nero

Dodicesimo: esiti post-traumatici da vacanze romane.

7 commenti

– Come faccio a leggere qualcosa di tuo?

– Ti presto un libro? Ne ho tanti!

– Solo se l’hai scritto tu!

– Le capre mica scrivono libri, al massimo se li mangiano.

Immagine

 

I nati sotto il segno della Capra (o Pecora) sono persone dal carattere affettuoso, sensibile e timido. A volte possono mostrarsi generosi e gentili, ma solo se gli fate simpatia. La loro caratteristica principale è l’inventiva, non stanno mai fermi e amano sempre avere qualcosa a cui pensare. Hanno sempre bisogno dell’aiuto di qualcuno che sia in grado di indirizzarli verso la strada migliore, altrimenti possono perdersi nei loro mille progetti. L’aiuto di qualcuno che li indirizza, può essergli molto utile anche in campo lavorativo, dove avranno delle gratifiche interiori.
Le persone del segno Capra (o Pecora) hanno una creatività cosi grande da dividerla anche con gli altri. Sono persone molto altruiste, in grado di dare senza chiedere nulla in cambio, caratteristica che li rende particolarmente affascinanti agli occhi di un probabile partner (e ce credo).
Nella vita di coppia, si dimostrano sempre molto tradizionalisti (questa, poi), amano costruire un rapporto su solide fondamenta e hanno bisogno di onestà e lealtà.
Se la persona amata riesce a dargli queste cose, il segno della Capra può vivere rapporti d’amore lunghi nel tempo senza sentire il bisogno di evadere. Attenti però, non tradite una Capra (oPecora) perché queste persone non sopportano nessuna forma di tradimento e possono chiudere un rapporto in pochi secondi senza pensarci su.
Uno degli errori più comuni da attribuire alle persone del segno Capra (o Pecora) è quello di perdere le speranze già alle prime difficoltà, in questo caso hanno bisogno di qualcuno che li supporti in pieno per riuscire nel loro obiettivo.

Annunci

Autore: stella scadente

Esemplare femmina (o femmina esemplare, a scelta) di essere umano.

7 thoughts on “Dodicesimo: esiti post-traumatici da vacanze romane.

  1. La prossima volta la Ceres delle 2 non te la offro.

  2. Considerando il tutto, credo di essere nata sotto il segno di qualche altro animale.
    Magari la trota o il merlo indiano o il topo muschiato.
    Chissà…

    In ogni caso ‘ste capre (o pecore) mi sembrano simpatiche.

    • Sai cosa mi fa morir dal ridere? Quel “A volte possono mostrarsi gentili”. Lo trovo fantastico.
      Detta così pare che ‘ste capre (o pecore) siano tendenzialmente scorbutiche.
      Ma forse io ho l’ascendente provola.

  3. La prossima volta che capiti a Roma per una vacanza telefonami.
    Che ti porto a brucare l’erbetta di Villa Pamphili (o Villa Ada).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...